Adele Boghetich


Adele Boghetich, scrittrice, musicologa, germanista, si è diplomata brillantemente in Pianoforte sotto la guida di Michele Marvulli, ha studiato Composizione con Francesco d’Avalos, ha svolto studi classici e si è laureata con lode in Lettere presso l’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari.

 

 

Ha tenuto seminari sul Lied e sul rapporto Musica/Poesia nel Romanticismo tedesco per prestigiose Istituzioni: Settimane Musicali "Gustav Mahler" di Dobbiaco, Goethe-Institut di Roma, Società Letteraria, Accademia Filarmonica, Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona,  Regione Puglia – Progetto Building Apulia, Festival Internazionale della Valle d’Itria, Università degli Studi di Bari, Conservatorio "N. Rota" di Monopoli (Meeting Nazionale di Didattica della Musica), Conservatorio di Milano (Rassegna "Musica da leggere"), Conservatorio di Napoli, Ischiamusica, etc. Con saggi e articoli collabora con riviste specializzate, svolgendo attività di divulgazione sui rapporti tra musica e letteratura nell'ambito della cultura tedesca. Nel maggio 2015, con nomina del MIUR, ha preso parte alla giuria del "Premio Claudio Abbado - sez. Musica vocale da camera", presso il Conservatorio "G. B. Martini" di Bologna.

 

Per Zecchini Editore ha pubblicato:

Gustav Mahler. Il Canto della Terra. All’ombra degli abeti  (2014)

Tristan e Isolde. Il canto della notte (2016)

Richard Wagner. Parsifal e il segreto del Graal (2017)

Confini. Musica tra visioni e follia (2020)

Con Nicola Guerini: Mahler. Dialoghi tra musica e poesia (2021) 

 

Per Florestano Edizioni ha pubblicato la trilogia saggistica:

 Amore e solitudine in Gustav Mahler. Rückert Lieder (2007/2010)

Gustav Mahler e il mondo incantato del Wunderhorn (2010)

Oltre le colline. Gustav Mahler, Kindertotenlieder (2012)

 

Le sue pubblicazioni hanno ottenuto ampi consensi dalla critica specializzata, tra cui: «Sole 24 ore» (Quirino Principe), «Nuova Rivista Musicale Italiana» (Umberto Padroni), «Amadeus» e «VeneziaMusica» (Giuseppina La Face Bianconi), «Nuova Informazione Bibliografica» (Piero Mioli, Guido Giannuzzi), «Musica» (Gianni Gori, Riccardo Cassani, Claudio Bolzan, Nicola Cattò, Mario Chiodetti), Rivista «Fronesis»«Cd Classico» (Andrea Bedetti),«Il Giornale della Musica», «La Repubblica», «La Gazzetta del Mezzogiorno» (Nicola Sbisà), Radio Tre (Arturo Stalteri), Radio Tre Suite (Guido Zaccagnini, Guido Barbieri), Radio Milano Classica e Radio Svizzera Italiana RSI (Gabriele Formenti, Giuseppe Clericetti), Rai Tre (Enzo Quarto).